ayurveda

Pitta dosha, come riconoscerlo e mantenerlo equilibrato

Ciao! Era da qualche settimana che non pubblicavo per la categoria Ayurveda ed eccomi a rimediare.

Continuiamo la serie degli articoli sulle nozioni base ( i precedenti li trovi QUI e QUI ) e dopo aver esaminato il dosha Vata passiamo al dosha Pitta.

bigstock-Ayurveda-elements-in-linear-st-117743135-300x300Pitta è il dosha che rappresenta la forza vitale, il fuoco, l’attività metabolica.

Governa la trasformazione e la digestione interna di ciò che il corpo riceve dall’esterno ovvero del cibo e degli stimoli, delle idee. E’ il dosha responsabile delle attività circolatorie ed ormonali.

La persona con dosha prevalente Pitta ha qualità fisiche e mentali che riflettono le qualità degli elementi “fuoco” ed “acqua”.

E’ il dosha che possiamo definire impropriamente, ma per rendere più chiaro il concetto di fondo, “dosha di mezzo”.

La persona Pitta generalmente è di corporatura media; nè troppo esile ( il che farebbe pensare a Vata dosha prevalente ) nè troppo corpulenta (che farebbe pensare a Kapha dosha).

La sua pelle è spesso chiara e può presentare nei scuri. Uno dei modi più veloci per individuare uno squilibrio in Pitta è saggiare la temperatura del volto e degli arti, che al solito si presentano molto caldi.

jack-nicholson-sarebbe-andato-in-pensione-niente-film-dal-2010_1097273
Jack Nicholson, ottimo rappresentante di Pitta dosha

Altre caratteristiche o anche disfunzioni tipiche dell’individuo Pitta possono essere:

  • facilità alle eruzioni ed ai rash cutanei
  • vampate
  • buon appetito
  • sistema immunitario forte
  • bruciore di stomaco/reflusso/gastrite
  • rughe e canizie precoci
  • Sudore ed umori corporei maleodoranti
  • ciglia rade e capelli sottili
  • calcoli alla cistifellea

Dal punto di vista psicologico un Pitta equilibrato è un vulcano, è una persona solitamente piena di vita e di passioni. E’ un ottimo amico e compagno per i giochi ed il tempo libero; ama essere al centro dell’attenzione e organizzare le attività per sè e per gli altri. E’ solitamente acuto ed intelligente ed ha buone capacità mnemoniche e di apprendimento. E’ anche un ottimo oratore ed intrattenitore.

1c0af63803f3944692ede8d0a7b533aa
Nicole Kidman, un altro esempio di Pitta dosha

L’altra faccia della medaglia è che, in condizioni di squilibrio marcato ed aggravamento di Pitta, la persona può diventare aggressiva, competitiva e invidiosa ai limiti della crudeltà e della violenza nei confronti del prossimo.

[ Vi parlerò in seguito delle modalità e delle implicazioni degli squilibri dei tre dosha principali secondo lo stato mentale e l’alimentazione ( concetti di rajasico, tamasico e sattvico). ]

La persona Pitta deve evitare di esporsi al sole nelle ore più calde e comunque troppo a lungo; dovrebbe evitare attività competitive o che lo rendano eccessivamente coinvolto. Non deve esagerare con lo sport e non deve mai nutrirsi mentre è in collera.

I cibi SI’ per Pitta:

  • cibi crudi
  • cibi freschi
  • anguria
  • sedano
  • pasta
  • cavolo nero
  • fagioli
  • melograno
  • mela
  • asparagi
  • patate
  • pollo
  • bianco d’uovo
  • latte

xPittaDietBoard_edit.jpg.pagespeed.ic.EQhLH5w4bd

I cibi NO per Pitta:

  • peperoncino
  • cipolla
  • aglio
  • carote
  • pomodoro
  • ciliegie
  • olive
  • ananas
  • melanzane
  • alcol
  • formaggi stagionati
  • carni rosse
  • pesce
  • tè e caffè
  • fritti

Per sentirsi meglio, l’individuo Pitta dovrebbe organizzare il proprio tempo libero a contatto con la natura e passeggiare o passare del tempo presso giardini ombrosi e vicino a piscine o fontane; è bene che si bagni spesso per abbassare la temperatura corporea e che si esponga al vento o alla brezza dei ventilatori.

GAJGGD38.tifFarà molto bene a Pitta fare ogni qualvolta sia possibile dei “bagni di luna” e indossare gioielli o bijoux freddi ( al solito di pietre dure) oltre che indumenti chiari e di fibre naturali. Prendersi del tempo per riflettere e cambiare prospettiva sui problemi è un modo giusto di trascorrere qualche minuto della giornata.

Gli oli essenziali per tenere bilanciato Pitta dosha sono quelli che aiutano a ridurre gli stati di rabbia, irritabilità e gelosia:

  • lime
  • menta piperita
  • ylang ylang
  • gelsomino
  • camomilla
  • finocchio
  • vaniglia
  • sandalo

Se vi fa piaceredarci un’occhiata vi lascio qui sotto alcuni prodottini che sarebbe interessante valutare per NOI Pitta (ebbene sì, sono Pitta pure io!)

Alla prossima con l’approfondimento su Kapha 🙂 Stay tuned e… SHARING IS CARING

crema-viso-pitta-30ml-6044-135029
Crema viso Ayurvedica per pelli Pitta

 

pitta-tisana-113627
Tisana Ayurvedica rinfrescante per Pitta
Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...