ayurveda, Salute Naturale

Ayurveda: la scienza della vita

Vi propongo un argomento nuovo, di cui sto approcciando lo studio con molta attenzione: la scienza Ayurvedica. Dal momento che le mie conoscenze in merito sono un work in progress, vi aggiornerò periodicamente con articoli di riepilogo sugli argomenti che sto approfondendo.

ayurveda-nepali-manVediamo ora di chiarire insieme che cos’è l’Ayurveda: si può definire come il più antico sistema di medicina naturale, letteralmente “scienza della vita” (da Ayur = durata della vita e Veda = conoscenza) ,originario dell’India ed arrivato sino a noi attraverso un corpus di veri e propri manuali contenenti idealmente tutto ciò che si deve conoscere per vivere una vita lunga e in salute e per mantenere quell’importantissimo equilibrio tra corpo, mente e spirito di cui tutti gli esseri viventi hanno bisogno.

Ho parlato di tutti gli esseri viventi non a caso, infatti l’ayurveda si occupa, oltre che della salute dell’essere umano, anche di quella degli animali e delle piante.

Del primo libro dell’Ayurveda, Charaka Samhita, non abbiamo datazioni certe, si ipotizza che sia stato scritto intorno al 100 A.c., ma sappiamo che la scienza ayurvedica pone le sue basi pratiche e teoriche nei Veda (parola che significa “conoscenza della verità basata sulla percezione”).

vedas

I Veda sono antichissimi documenti sacri scritti, retaggio del popolo Arya, dove sorprendentemente si possono individuare concetti estremamente moderni di anatomia, fisiologia e metodi di trattamento delle malattie. Le centinaia di Veda vennero poi riassunte nei testi Samitha (ovvero “raccolta”).

Da queste antiche raccolte si possono individuare otto branche dell’ Ayurveda:

  • Medicina Interna (Kayachikitsa)
  • Chirurgia (Shalvatantra)
  • Oftalmotorinolaringoiatria (Shalakia Tantra)
  • Pediatria ( Kaumabarabhritya)
  • Tossicologia (Agadatantra)
  • Psichiatria (Bhutavidya)
  • Scienza del Ringiovanimento (Rasayana)
  • Scienza degli Afrodisiaci (Vajikarana)

L’obiettivo su cui si concentra la scienza ayurvedica è l’ottenimento di uno stato di salute ottimale e la prevenzione (più che la cura) delle malattie; la visione ayurvedica è olistica dal momento che considera la salute come una grande “alchimia” da ottenere attraverso buone pratiche di alimentazione, comportamento, l’assunzione di rimedi naturali (erbe, minerali, oli etc) , l’esercizio fisico e le pratiche di rilassamento e meditazione.

Penso che questo modo di vedere la salute sia certamente senza tempo, ma sotto un certo punto di vista qualche cosa di estremamente… moderno!

“L’approccio dell’ Ayurveda a sintomi o eventuali disequilibri dell’individuo avviene secondo una visione assolutamente personale, prendendo in considerazione i dosha, i tre umori, o energie biotipologiche, che caratterizzano l’unicità di ogni individuo: vata, pitta e kapha. Ognuna di queste cosiddette “tipologie costituzionali” governa organi e sistemi del nostro corpo.

box-dosha-vata-pitta-kapha-costituzioni-ayurvediche

Ogni costituzione avrà quindi una predisposizione a manifestare determinate carenze o eccessi. È importante che nel nostro corpo le sostanze nutrienti possano circolare liberamente ed efficacemente e le tossine vengano eliminate con facilità. Il cibo fornisce i nutrienti, l’esercizio fisico e il massaggio intervengono affinché la circolazione di queste sostanze sia appropriata.” Da ayur-veda.it

E’ possibile effettuare dei divertenti test online per farsi un’idea di quale sia il nostro dosha dominante al momento. Il test dei dosha che trovate su Ayurveda Italia è veloce ma piuttosto accurato! Questi sono i tre possibili risultati del test che vi ho linkato:

Il punteggio maggiore è VATA:

  • Sono di corporatura sottile, longilinea, con tessuti muscolare poco consistenti.
  • Il colore della mia pelle è scuro un po’ olivastro e tende ad essere secca e sottile.
  • I miei occhi sono piccoli ed incavati, molto mobili e scuri.
  • Ho le vene e tendini sporgenti. Le articolazioni scricchiolano facilmente. Soffro di piedi e mani fredde.
  • Il mio appetito e la mia digestione sono irregolari. Ho tendenza alla stitichezza.
  • Ho il sonno leggero e disturbato.
  • Spesso sono nervoso ed irrequieto. e tendo ad essere ansioso e preoccupato.
  • Sono entusiasta per natura, ma sempre indeciso.
  • Al lavoro sono veloce e cammino velocemente.
  • Apprendo con facilità ma dimentico velocemente.
  • La mia mente è vigile ma cambio frequentemente opinione.
  • Sono silenzioso ma a volte parlo tanto e gesticolo mentre parlo.
  • Amo la musica ed il movimento e sono irregolare nelle abitudini e nei comportamenti.

Il punteggio maggiore è PITTA:

  • La mia corporatura è nella media, mi piace fare sport e ho una buona massa muscolare.
  • Ho la pelle rosea, luminosa, morbida e delicata, con presenza di lentiggini al viso e nei nel corpo.
  • I miei occhi sono brillanti, di colore verde ma spesso mi si arrossano.
  • Ho i capelli chiari, un po’ sul castano ramati. Tendo precocemente alla calvizie
  • Ho la temperatura cutanea alta, soffro il clima caldo e sudo abbondantemente.
  • Il mio appetito e la mia digestione sono ottimi. Mi piace mangiare, ritengo di essere un goloso.
  • Dormo bene, ho bisogno di poche ore di sonno per sentirmi riposato.
  • Ho un carattere forte e deciso, mi capita spesso di voler avere ragione, mi dicono che sono egocentrico.
  • Mi irrito facilmente e tendo alla collera.
  • Mi piace parlare e sono un buon oratore, spesso sono pungente e tagliente nei giudizi.
  • Amo avere oggetti belli e lussuosi e spesso sono preciso fino alla pignoleria.

Il punteggio maggiore è KAPHA:

  • Sono robusto e tendo ad ingrassare.
  • La mia pelle è chiara, bianco latteo. E’ morbida e ben idratata ma tende ad essere grassa.
  • Ho denti forti e bianchi e i miei occhi sono grandi e chiari.
  • Ho capelli neri, forti e spessi. Il mio appetito è moderato e digerisco lentamente.
  • Mi piace dormire ed il mio sonno è lungo e profondo, ho difficoltà ad alzarmi la mattina.
  • Ho molta forza fisica e non mi stanco facilmente.
  • Sono molto lento nell’apprendere nuove cose, ma una volta appreso non dimentico più, ho una buona memoria.
  • Tendenzialmente sono pigro e le mie attività le svolgo molto lentamente.
  • Tutti mi dicono che sono una persona generosa e facile al perdono.
  • Ho un forte impulso sessuale e il mio desiderio è farmi una famiglia con due o tre figli.
  • Ho un carattere stabile e difficilmente mi arrabbio.
  • Mi piace risparmiare.

Vi svelo chi sono io??? Ho ottenuto solo 4 risposte Vata, ben 22 Pitta e 11 Kapha! E voi??

A presto con il prossimo articolo sull’Ayurveda!

 

 

Annunci

8 thoughts on “Ayurveda: la scienza della vita”

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...