Dolori e Infiammazioni, fitoterapia

Chiodi di garofano contro infezioni ed influenza

I chiodi di garofano si ricavano da un albero sempreverde della famiglia delle Myrtaceae (Syzygium aromaticum (L.) Merr. & L.M. Perry) che cresce spontaneamente nelle isole Molucche, ma viene coltivato a scopo di raccolta in Indonesia, Zanzibar, Madagascar, Pakistan, Sri Lanka e Tanzania.

img_0148In pochi ne conoscono le potenti proprietà fitoterapiche che lo fanno collocare di diritto tra le essenze germicide maggiori, ovvero quelle sostanze naturali in grado di aggredire con efficacia e costanza i germi grampositivi e gramnegativi (per info colorazione di Gram) oltre che i miceti; le altre essenze germicide maggiori sono: origano di Spagna, cannella di Ceylon e timo. Fa parte anche dei “sei rimedi eccellenti” della medicina tradizionale Tibetana, tenuto in gran considerazione anche in Ayurveda (chiamato Lavang).

I boccioli ancora chiusi vengono raccolti ed essiccati ottenendo i chiodi (nome indicativo della caratteristica forma). L’olio essenziale tipico del chiodo di garofano è composto al 90% da eugenolo, cariofilleni, acido oleanolico, glucosidi di steroli, flavonoidi, tannino gallico, quercitina, mucillagini. L’eugenolo ha un fortissimo potere antisettico e lenitivo che, tra l’altro, viene sfruttato anche in odontoiatria per alleviare il mal di denti e contrastarne la caduta.

L’utilizzo dei chiodi di garofano è indicato per trattare:

  • influenza
  • infezioni (virali o da retrovirus)
  • micosi
  • infiammazioni in genere ( in particolare mal di gola, mal di denti )
  • herpes labiale
  • fermentazione e disbiosi intestinale
  • meteorismo
  • cattiva digestione
  • dermatosi

clove-teaAssociati a zenzero e cannella, i chiodi di garofano possono essere utilizzati in un decotto da sorseggiare per alleviare mal di gola e i sintomi influenzali.

Con grande piacere ho avuto il permesso da parte di Monique Bert, admin del gruppo Medicina Eubiotica (r) e alimentazione naturale ed autrice del blog Food4Care di condividere con voi la ricetta della super Tisana Antibatterica, supporto naturale per raffreddori ed influenze:

TISANA ANTIBATTERICA VIE AEREE SUPERIORI E DISTURBI URINARI
Per 1/2 litro di acqua:

– 5 chiodi di garofano
– cannella in polvere: la punta di 1 cucchiaino, se corteccia 2 cm
– scorza di limone: 2-3 pezzi ben pulita, MEGLIO BIO
– 2 foglie di alloro spezzate
– miele a piacere (facoltativo)
– zenzero (facoltativo – in genere ai bambini dà fastidio il pizzicore): 1 fettina o 1 pizzico in polvere

Mettere tutti gli ingredienti a freddo, quando bolle contare 10 minuti a fiamma bassa, coprire e attendere altri 10 minuti, dolcificare e bere tiepida o fredda.

Fase acuta: 3 tazze al dì (circa 1 litro)
Prevenzione: 1 tazza tutte le sere

Il decotto di chiodi di garofano può, una volta raffreddato, essere utilizzato per fare sciacqui in caso di infiammazione del cavo orale, o essere spennellato sull’ erpes labiale.

In caso di forte dolore ai denti o ascesso si può inserire un chiodo di garofano tra gengiva e guancia per alleviare il dolore in attesa dell’intervento del dentista.

Per approfondire:

  • Erbe Officinali e Piante Medicinali – Di Alberto Tucci,De Leo

  • La medicina tibetana: metodi diagnostici e terapie, rimedi naturali, cibi e tè che fanno guarire. – Di Gerti Samel

Annunci

5 thoughts on “Chiodi di garofano contro infezioni ed influenza”

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...