aromaterapia, Dolori e Infiammazioni

Olio Essenziale di Tulsi e primi raffreddori

Ottobre e i primissimi freddi ci allontanano definitivamente dalla bella stagione portando con sé i primi sintomi di raffreddamento. In questo periodo non si sa come vestirsi, ti metti una felpa e al sole sudi, per poi voltare l’angolo e congelare all’ombra per via della corrente d’aria…è un attimo!

Per prevenire e anche per curare questi fastidiosi stati di alterazione stagionale possiamo utilizzare l’olio essenziale di Tulsi!

2014-1-27Il Tulsi viene utilizzato da millenni dalla medicina Ayurvedica di cui è una delle colonne portanti. Il nome scientifico della pianta è Ocimum Sanctum/Ocimum Tenuiflorum e se avete pensato al basilico avete ragione, perchè è proprio una varietà di basilico proveniente dall’India e da alcune zone dell’Asia.

Il nome tradizionale Tulsi o Tulasi significa letteralmente “l’incomparabile”.

In India è una pianta addirittura venerata, secondo molte storie narrate nei libri sacri della religione Hindu o della mitologia pauranica la pianta del Tulsi rappresenta la reincarnazione della Dea”Amata del Dio Vishnù”, Madre Divina. In ogni casa se ne coltiva una piantina inserita nel contesto di un vero e proprio piccolo altare, che non ha solo scopo ornamentale. Tutta la famiglia si riunisce quotidianamente presso l’altare e venera la la piantina come fosse una divinità! Secondo la Charaka Samhita il tulsi “apre il cuore e la mente e lascia effondere energie di amore e devozione“.

L’olio essenziale di Tulsi ha un’aroma dolce e speziato, è ricco di eteri fenolici e sesquiterpeni.

E’ di grande aiuto in stati infiammatori legati a:

  • febbre
  • raffreddamenti, catarro
  • tosse
  • bronchite
  • mal di gola
  • asma
  • allergie (è lievemente antistaminico)
  • defaticante
  • insetto repellente

Utilizzato nel diffusore per aromaterapia, purifica l’ambiente da virus epidemici limitandone diffusione e trasmissione. Per chi mastica un minimo di ayurveda sarà interessante sapere che dissipa vata e distrugge kapha, gli studiosi di medicina ayurvedica sostengono contenga una forma di prana molto forte.

p5036Si può godere dei benefici del Tulsi anche sotto forma di ottime tisane e decotti, magari dove lo trovate in sinergia con altre erbe utili ad alleviare lo stato infiammatorio.

Ne potete sicuramente trovare per tutti i gusti in erboristeria o nei market Bio della vostra città.

Per approfondire:

 

Annunci

3 thoughts on “Olio Essenziale di Tulsi e primi raffreddori”

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...