Disturbi femminili, gemmoderivati

Gemmoderivati: Alnus Incana

L’ Ontano Bianco (Alnus Incana) è un albero della famiglia delle Betulaceae largamente diffuso nelle regioni alpine e appenniniche del territorio italiano.

Dalle gemme dell’ontano bianco si ricava il gemmoderivato Alnus Incana che dimostra uno spiccato organotropismo per l’apparato genitale femminile e una particolare efficacia sulle problematiche legate al fibroma uterino e a mastopatia fibrocistica.

fibroma-uterino-sintomi_700x525

I fibromi uterini sono formazioni benigne che, nell’arco della vita, si manifestano in quasi tre donne su quattro. Sono spesso asintomatici; quando danno problemi, causano fastidi come dismenorrea, lombalgia, flusso prolungato, sensazione di pressione pelvica. Possono essere di varie dimensioni ed in varie posizioni. Non è ancora chiaro da cosa dipendano, si sta valutando l’ipotesi dell’eccessiva produzione di estrogeni. Come dice sul suo sito il Dott. Perugini Billi, la “medicina non convenzionale” può essere di enorme aiuto nel trattare i sintomi del fibroma uterino: oltre ad Alnus Incana, cita anche Agnocasto di cui abbiammo parlato in precedenza.

Da non trascurare anche l’azione rimineralizzante di Alnus Incana, utile per rafforzare l’apparato scheletrico; rientra infatti tra i rimedi ideali nel trattamento dell’osteoporosi.

Annunci

7 thoughts on “Gemmoderivati: Alnus Incana”

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...