fitoterapia

Come moltiplicare del 2000% i benefici della curcuma

Non scherzavo nel titolo. 2000% non è un numero a caso per esagerare, tipo millemila.

Turmeric roots isolated

Tutti ormai conosciamo alla perfezione i benefici incredibili della curcuma,pianta erbacea della stessa famiglia dello zenzero, la polvere d’oro che è l’ingrediente base del curry indiano. La medicina Ayurvedica insegna.

  • Potente antinfiammatorio
  • Stimolante della produzione della bile (coleretica)
  • Contiene antiossidanti tra cui la vitamina C
  • E’ antimicrobica
  • Ha funzioni di protezione del fegato
  • Stimola la contrazione della colecisti
  • E’ un cardioprotettore
  • E’ antiartritica
  • Ha proprietà antitumorali

E a questo punto chi non ne vorrebbe consumare a secchielli??? Quello che molti degli articoletti “virali” del settore non raccontano per bene è che, nonostante le proprietà benefiche (indubbiamente degne di nota), la curcumina ha una biodisponibilità decisamente bassina perchè presa così com’è si possa gridare al miracolo.

E allora, vi chiederete, come posso fare per aumentare il potenziale benefico della curcuma che da bravo aggiungo alle pietanze tutti i giorni sperando di campare cent’ anni? Adesso ve lo racconto, non è difficile e basta poco.

1-1Aggiungere un quantitativo di pepe nero pari all’ 1% della curcuma utilizzata (quindi se usate un cucchiaio di curcuma basta un quarto di cucchiaino di pepe), permette alla piperina di far impennare del 2000% la concentrazione nel sangure della curcumina. Questo accade perchè la piperina inibisce pesantemente l’attività del fegato che, da parte sua, cerca di eliminare la curcumina più velocemente possibile (come farebbe con un farmaco).

E se questa mirabolante moltiplicazione non fosse sufficiente ecco che arriva un’ altra chicca.

La curcuma non è solubile in acqua, bensì è liposolubile. Questo significa che per attivarne la biodisponibilità ed aumentarla di altre 6/8 volte sarà sufficiente veicolarla con un cibo grasso o con un olio (perfetto l’olio d’oliva).

Guarda caso curcuma e pepe nero sono entrambi componenti del Curry, che nella cucina indiana accompagna sempre carni e cibi grassi!

Per approfondire:

 

 

Annunci

4 thoughts on “Come moltiplicare del 2000% i benefici della curcuma”

  1. La mia ragazza mi ha iniziato a questa spezia che prima non conoscevo. Ci fa dei risotti che me li sogno la notte!
    Siamo amanti anche del pepe quindi per la prossima volta suggerirò un’aggiunta di olio e pepe al condimento. Per caso sai dirmi se ci sono controindicazioni/perdite di proprietà benefiche se si utilizza la curcuma ad alte temperature come ad esempio per condire del cibo molto caldo?

    Grazie e complimenti per il lavoro sul blog , lo trovo sia interessante che molto accattivante graficamente!

    Liked by 1 persona

    1. Ciao! Grazie per la visita e per il tuo apprezzamento, sono felice di sapere che il blog ti risulta interessante! Non solo non ci sono controindicazioni nell’usare la curcuma in polvere in cottura, ma il calore nevaumenta anche la biodisponibilità! Nel caso della radice fresca invece, se hai modo di reperirla, è meglio non cuocerla ma usarla così com è ad esempio in centrifugato o insalata!

      Liked by 1 persona

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...