Dolori e Infiammazioni, fitoterapia

Artiglio del Diavolo, origini del nome, notizie ed effetti

Analizziamo oggi una nuova pianta, curiosa quanto utile.

607t-harpagophytum-procumbens-botswanaPare che l’artiglio del diavolo sia arrivato in Europa durante la prima guerra mondiale per mano dei soldati che avevano servito in territorio Africano, dove era utilizzato tradizionalmente come medicamento. Le zone d’origine di questa pianta sono infatti Namibia e Botswana (di cui è anche emblema floreale presente sui francobolli).

Il nome artiglio del diavolo, sicuramente suggestivo, fa riferimento alle estremità spinose del frutto (che vedete raffigurato nel francobollo), che provocano forti dolori ad animali e uomini che dovessero calpestarlo o cui dovesse rimanere uncinato alla pelle.

La parte utilizzata come estratto secco o per creare estratti fluidi è la radice.

Si hanno notizie del primo trial eseguito su questo rimedio nel lontano 1958 (Prof. Zorn) che ne individuò le proprietà antinfiammatorie sulle condizioni dolorose del sistema muscolo scheletrico. Da allora sono stati pubblicati moltissimi lavori sull’argomento, sino ad una revisione generale Cochrane nel 2003, che ha tirato le somme su questa vasta mole di dati stabilendo che l’utilizzo di Arpagofito è sicuro e consigliabile per condizioni di dolore legate ad osteoartrite, osteoporosi grazie alla componente arpagoside. Anche il mal di schiena e i dolori alla cervicale possono essere alleviati con l’uso di estratto di artiglio del diavolo (in capsule conteneti estratto secco o con gocce di soluzione idroalcolica).

19bfeb1a4d29644c939ec4bc065fc5e8

Per dolori articolari non troppo intensi si consiglia l’utilizzo dell’infuso di circa 4,5 grammi di radice essiccata che può essere facilmente reperito in erboristeria.

pharmalife-crema-pomata-artiglio-del-diavolo-30_0Vista la popolarità che questo rimedio ha acquisito negli ultimi anni, oggi esistono in commercio anche moltissimi gel topici a base di (o che contengono anche) artiglio del diavolo, disponibili in farmacie, parafarmacie, erboristerie ed anche qualche supermercato.

Non bisogna omettere, però, che gli integratori a base di Arpagofito non sono assolutamente consigliati a chi soffra di acidità, reflusso ed ulcere gastriche; ci sono molte alternative altrettanto efficaci e non gastrolesive.

8e554fe1db5d834792548b549f6f73e0Una piccola curiosità su cui può essere interessante documentarsi è l’uso veterinario.

Possiamo aiutare anche i nostri quattro zampe con reumatismi o spasmi intestinali con prodotti naturali a base di arpagofito, come quelli in vendita su ErboristeriaVeterinaria.com da cui potete scaricare le relative schede informative!

 

Per approfondire

Annunci

6 thoughts on “Artiglio del Diavolo, origini del nome, notizie ed effetti”

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...